made in Egadi

La strada è quella aspra che porta verso le taglienti scogliere a Nord di Favignana. Ci si immerge nella selvaggia atmosfera del Faraglione senza quasi accorgersene perché il mare (che passa dal Blu cobalto all'azzurro, al verde smeraldo con sfumature che rendono incredibile l'intreccio dei tre colori) attira la nostra attenzione, ipnotizzandola.

Con gli occhi ancora pieni di tanta luce, fermarsi all'ingresso ombroso della "Grotta degli Innamorati" è, finalmente, agognato ristoro per le pupille che possono tornare alle normali dimensioni. Questa del Faraglione è, senz'altro…..

Favignana: perché ci vanno tutti? Le ragioni di una meta gettonatissima

19 novembre 2017

......  Al momento del dolce, ricordatevi della produzione locale di miele di cardo e di timo. Quanto al vino, l’unico prodotto a Favignana è il Favinia la Muciara, un bianco forte e selvaggio dagli aromi marini. Il liquore tipico è invece l’Amaro Rizza, ottenuto dall’infusione di 12 erbe e dal miele.

Last call for ReginaDellEstate – Le regine di Milano, Giuliacci e Longo

12 giugno 2015

 

 

............  Tra i 15 e i 25 anni il mio animo pugliese, votato al mare, avrebbe risposto “un’isola!”. Al momento il podio è tutto italiano: La Maddalena, Capraia, Favignana. Dal mirto all’amaro Rizza, passando per cale deserte dal mare cristallino, cene di pesce indimenticabili, tramonti catartici.

A Favignana il 1° Festival della Fisica Quantistica

30/05/2012

......... La serata si conclude con la proiezione di spettacolari immagini di Galassie, ammassi stellari, nebulose, pianeti, ed altri corpi celesti, oltre all’osservazione diretta del cielo usando appositi telescopi con l'assistenza del gruppo di astrofili dell’O.R.S.A. di Palermo. Il Dott. Umberto Rizza, parlera’ di “La magia di Favignana a proposito di piante medicinali, stelle e costellazioni”.

''Nuove professioni, nuove opportunità'': i giovani del Rotaract Lamezia ne hanno parlato al Liceo Campanella

17 Novembre 2012

................A parlarne agli studenti del Liceo Campanella, moderati da Luigina Pileggi, sono stati questa mattina due grandi professionisti del settore come Renato Zaffina, del coordinamento nazionale shiatsu, e Umberto Rizza, naturopata iridologo, intervenuti al Forum "Le nuove professioni per la vita" organizzato dal Rotaract Club di Lamezia Terme  in collaborazione con la scuola di naturopatia e shiatsu della Calabria e il Liceo Tommaso Campanella.

Vinitaly 2010

 

Another find was the Dolce Amaro, made from an infusion of 12 herbs and then sweetened with honey, all from the island of Favignana (part of the Isole Egadi), north of Sicily. It’s a side project at Statti, based on a recipe developed by Dr. Umberto Rizza. Wild suff, with pungent aromas of thyme and camomile, and a lasting peppermint flavor that totally cleared the jetlag out from my sinuses. Perhaps a little harsh to drink, it could have benefited from an ice cube.

 

Un'altra scoperta è stata la Dolce Amaro , ottenuto dall'infusione di 12 erbe e poi addolcito con il miele , il tutto da l'isola di Favignana (parte della Isole Egadi ) , a nord della Sicilia. Si tratta di un progetto parallelo a Statti , sulla base di una ricetta sviluppata dal Dr. Umberto Rizza . Suff selvaggio , con aromi pungenti di timo e camomilla , e un sapore di menta piperita durevole che totalmente eliminato il jetlag fuori dai miei seni . Forse un po 'dura da bere, che avrebbe potuto beneficiare di un cubetto di ghiaccio .

Amaro Rizza

22 gennaio 2009

 

Qual è il punto d'incontro tra l'arte speziale e l'enogastronomia? Quella che vi raccontiamo è una storia d'amore d'altri tempi, quella di uno speziale e l'isola di Favignana, di fronte alle coste trapanesi, la cui nutrita flora è il cuore del racconto. Seicento varietà diverse di piante e 91 erbe medicinali rappresentano un tesoro unico per chi vi lavora, ma anche una ricchezza che va condivisa con gli altri.
È così che Umberto Rizza, ultimo erede di una famiglia di speziali dal 1892, ma anche farmacista, ha cominciato a studiare le erbe medicinali, classificandole una per una per proprietà mediche ed organolettiche, producendo infine un prontuario medico che suggerisce anche in quale parte dell'isola trovarle. Il farmacista si offriva, inoltre, di accompagnare il visitatore alla ricerca delle preziose erbe organizzando passeggiate in giro per l'isola.
Ma un giorno, non soddisfatto del successo della pubblicazione e sempre più appassionato di quanto descriveva, lo speziale, che conosceva bene le caratteristiche aromatiche di ogni singola pianta, decise di raccoglierne i profumi e sigillarli dentro una bottiglia: il cuore di Favignana. Ecco come nasce  Amaro Rizza, l'aroma delle Egadi",

Please reload